Archivio mensile:febbraio 2017

Storie e Racconti del Mare 2017, primo incontro

Riparte Storie e Racconti del Mare con l’omaggio a Nazario Sauro

Sabato 4 Marzo, alle ore 11, presso la Sala Gatti a Torvaianica riparte la rassegna Storie e Racconti del Mare edizione 2017, in collaborazione con la Pro Loco Città di Pomezia e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

Nazario Sauro Storia di un Marinaio

Nazario Sauro Storia di un Marinaio

Storie e Racconti del Mare è la rassegna organizzata dalla Lega Navale Italiana Sezione Pomezia per la promozione di tematiche e argomenti legate al Mare ai suoi protagonisti.

L’edizione 2017 si apre con un omaggio a Nazario Sauro con la presentazione del libro “NAZARIO SAURO – STORIA DI UN MARINAIO” presentato dall’Ammiraglio Sauro (nipote di Nazario Sauro) e dal figlio Francesco, autori del libro.

Il Tenente di Vascello Nazario Sauro, Medaglia d’oro al Valor Militare alla memoria è stata una delle principali figure dell‘irridentismo italiano, un movimento d’opinione che si sviluppò a partire dalla fine del risorgimento, per proseguire nel primo conflitto mondiale e successivamente.

Nazario Sauro

Nazario Sauro

Nazario Sauro, insieme a Cesare Battisti, Damiano Chiesa e Fabio Filzi furono tra quegli italiani che allo scoppio della prima guerra mondiale, seppur nati nei territori dell’allora impero austro-ungarico, rifuggirono l’arruolamento presso le forze armate asburgiche scegliendo di vestire l’uniforme italiana. Per questo motivo, caduti prigionieri nel corso delle vicende belliche, furono processati con l’accusa di alto tradimento e giustiziati.

Nazario Sauro fu catturato nel luglio 1916, durante una missione.
Di sotto, una immagine di un quadro murale del ventennio ad uso delle scuole, di una delle fasi più drammatiche del suo processo, nella quale la madre, nel tentativo estremo di salvargli la vita, depone di “non conoscerlo”, per evitargli la condanna capitale da parte dell’alta corte imperiale.

Confronto fra Nazario Sauro e sua madre durante il processo

Confronto fra Nazario Sauro e sua madre durante il processo

Purtroppo, ogni tentativo fu vano. Condannato dalla corte asburgica imperiale per alto tradimento, venne giustiziato a Pola il 10 agosto 1916.

L’incontro sarà l’occasione per conoscere meglio la sua figura di marinaio e la sua storia e per introdurre il “SAURO 100” un progetto di giro d’Italia a vela a lui dedicato, che toccherà 100 porti, in occasione del centenario della sua morte.

Antonello Serani

 

Share